0,00  / 0 articoli

Il tuo carrello

Non ci sono prodotti nel carrello.

I più richiesti

In offerta

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter


Coprinus comatus – Proprietà e benefici

Comunemente conosciuto come fungo dell’inchiostro perchè a maturazione le lamelle del carpoforo si inscuriscono per poi degenerare in un liquido nero simile all’inchiostro. E’ un ottimo commestibile molto apprezzato dal sapore delicato ma ricco di gusto; deve essere consumato giovane ed appena colto perchè deperisce rapidamente e per questo motivo è di difficile reperibilità in commercio.

Cresce frequentemente nei prati in montagna, su terreni calcarei e ricchi di sistanza organica. Si trova dove pascolano i ruminanti, isolato o a folti gruppi dall’estate all’autunno. Il carpoforo è allungato di colore bianco con il cappello ricoperto di squame; il gambo è cavo e leggermente ingrossato alla base. E’ un fungo molto ricco di sali minerali e di proteine con 20 amminoacidi tra cui tutti gli essenziali.

Azione ipoglicemizzante

La proprietà medicinale più importante è quella ipoglicemizzante dovuta all’elevato contenuto di vanadio ed è utile nel trattamento del diabete di tipo I e di tipo II. Contiene anche una elevata quantità di ferro che bilancia la concentrazione di vanadio. Il fungo agisce in due modi: da un lato migliora la funzionalità pancreatica con un’azione di stimolo, di rigenerazione e di protezione delle sue cellule, dall’altro riduce l’insulino-resistenza cioè sensibilizza le cellule all’azione dell’ormone.

Molti funghi hanno proprietà ipoglicemizzante e uno studio ha comparato l’azione di tre funghi: Ganoderma lucidum, Grifola frondosa e Coprinus comatus. I risultati hanno evidenziato che il coprino è superiore agli altri due. Studi clinici hanno verificato che l’assunzione del fungo riduce dopo 90 minuti la glicemia ematica del 41%, dopo 3 ore la riduzione persiste del 30% e dopo 6 ore è del 20%. Per le persone con diabete la somministrazione del fungo se associato al farmaco può portare a condizioni di ipoglicemia; quindi in questo caso si consiglia l’utilizzo sotto controllo medico.

Sovrappeso e sindrome metabolica

I disordini metabolici dovuti ad una scorretta regolazione del glucosio nel sangue sono una delle cause che favoriscono il sovrappeso e l’obesità. Studi su animali da laboratorio hanno verificato che la somministrazione del fungo riesce a contrastare l’aumento di peso che spesso si verifica nei soggetti diabetici. Inoltre i polisaccaridi del fungo sono utili per ridurre lo stato di infiammazione derivante dallo scompenso metabolico. In associazione con Grifola frondosa e Pleurotus ostreatus il Coprinus comatus è un valido rimedio utile a ridurre il sovrappeso e può quindi essere importante per contrastare la diffusissima sindrome metabolica.

Funzionalità intestinale

Il Coprinus comatus migliora la funzionalità dell’intestino, favorendo la motilità e la circolazione sanguigna. L’apporto di trealosio contenuto nel fungo nutre e rinvigorisce la flora batterica con un netto giovamento dell’attività intestinale. Ha efficacia anche nel trattamento delle emorroidi ed in Cina il coprino è da secoli utilizzato come rimedio naturale per ridurne l’infiammazione.


 
Cos’è la micoterapia

La natura nel suo complesso non è altro che la prima più importante farmacopea conosciuta ed, in particolare, alcuni funghi sono da secoli utilizzati come rimedi naturali. A partire dagli anni ’60 studi avviati in Giappone hanni iniziato a confermare scientificamente le conoscenze empiriche. Successivamente le proprietà benefiche di alcuni funghi sono state comprovate da studi sempre più numerosi, in tutto il mondo. 

I funghi medicinali favoriscono un riequilibrio generale dell’organismo, migliorandone il funzionamento senza causare effetti collaterali e per questi motivi sono definiti adattogeni. Hanno azione aspecifica indipendente dallo stato di salute con effetto lento e progressivo.

La combinazione mirata di più funghi, spesso produce un maggiore effetto benefico grazie all’azione sinergica dei diversi composti attivi. Tutti i funghi medicamentosi hanno la proprietà più o meno marcata di stimolare il sistema immunitario spesso alterato da molteplici stress che riducono le funzionalità dell’organismo e possono provocare stati di infiammazione cronica con la possibile insorgenza di patologie degenerative.

L’assunzione quotidiana del fungo associata ad una corretta alimentazione e a uno stile di vita equilibrato, favorisce il recupero o il mantenimento dell’omeostasi, apporta vitalità, tonifica la funzionalità organica e protegge il metabolismo cellulare.  E’ consigliata inoltre l’assunzione del fungo in associazione alla vitamina C per favorirne l’assimilazione. 


Scopri tutti i prodotti Virtus Mushroom 


 
Bibliografia utile

  • Ardigò W. Micoterapia per tutti. 2015, Rotomail Italia.
  • Bianchi I. Guarire con i funghi medicinali Proprietà terapeutiche e istruzioni per l’uso dei 12 funghi medicinali più importanti. 2015, Editoriale Programma
  • Bianchi V. I funghi medicinali Per vivere a lungo in perfetta salute. 2009, L’Età dell’Acquario.
  • Cazzavillan S. I funghi medicinali dalla tradizione alla scienza. 2011, Nuova Ipsa Editore.
  • Cazzavillan S. Cordyceps sinensis Fontana di giovinezza. 2014, Nuova Ipsa Editore.
  • Cazzavillan S. Ganoderma lucidum Reishi o Ling zhi Il fungo del cuore. 2015, Nuova Ipsa Editore.
  • Cotter T. Organic Mushroom Farming and Mycoremediation Simple to Advanced and Experimental Techniques fo Indoor and Outdoor Cultivation. 2014, Chelsea Green Publishing.
  • Ferri F. et al. I funghi Coltivazione e proprietà medicinali. 2007, Edagricole.
  • Halpern G. M. I funghi che guariscono. 2013, Edizioni Il Punto d’Incontro.
  • Kenneth J. Shiitake The Healing Mushroom. 1995, Healing Arts Press.
  • Powell M. Medicinal Mushrooms A Clinical Guide. 2010, Mycology Press.
  • Schulten F. D. Reishi. Il fungo dell’immortalità Un rimedio straordinario dalle miracolose proprietà terapeutiche. 2007, Edizioni Il Punto d’Incontro.
  • Stamets P. Growing gourmet & medicinal mushrooms. 1993, Ten Speed Press.
  • Stamets P. Chilton J.S. The mushroom cultivator A pratical guide to growing mushroom at home. 1983, Agarikon Press.
  • Stamets P. Wu Yao C. Dusty, MycoMedicinals An informational booklet on medicinal mushrooms. 2002, MycoMedia a division of Fungi Perfecti.

ATTENZIONE: le informazioni presenti in questa pagina non sono da considerarsi come procedure mediche, si tratta di una raccolta e sintesi di studi scientifici pubblicati, che non sostituiscono in alcun modo il parere di un medico. Gli integratori alimentari non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di uno stile di vita sano.

La mia lista dei desideri

Prodotto Nome del prodotto Prezzo Stato delle scorte
Nessun prodotto aggiunto alla wishlist
X
This site is registered on wpml.org as a development site.